"... caratteristiche architettoniche e distributive neoclassiche, tipiche dell’architettura gentilizia del tardo ottocento..."
Home Lavori Lavori Pubblici Palazzo Platamone

Palazzo Platamone




(in Restauri)

Trapani

Uffici di rappresentanza
Locali commerciali

Progetto: S.P. Bulgarella Costruzioni
Prof. Arch. Filippo Terranova, Arch. Nicolò La Sala
Responsabile cantiere: Geom. Gianni Canino

Palazzo Platamone - Trapani Palazzo Platamone - Trapani Palazzo Platamone - Trapani Palazzo Platamone - Trapani Palazzo Platamone - Trapani Palazzo Platamone - Trapani Palazzo Platamone - Trapani

Fin dai primi dell’800, la città di Trapani cominciò ad aprirsi al di fuori della cinta muraria originaria nelle cui immediate adiacenze cominciarono ad essere edificati i nuovi palazzi dell’alta borghesia locale. Tra questi, Palazzo Platamone, fatto costruire agli inizi del ‘900 dal Marchese Enrico. Il modello di espansione urbanistica del tempo, in antitesi con la stretta viabilità del centro storico, aveva già determinato la circoscrizione degli ampi spazi di piazza Vittorio Emanuele e della Villa Comunale su cui si apre l’edificio, collocazione particolarmente felice.

Le caratteristiche architettoniche e distributive della struttura sono quelle neoclassiche tipiche dell’architettura gentilizia del tardo ottocento: il disegno è compatto e lineare, improntato su un rigore geometrico scandito dal ritmo regolare degli infissi delimitati da cornici. Queste ultime, essenziali al piano terra e al primo piano, più riccamente sagomate al secondo piano dove sono completate da timpani semicircolari che racchiudono decorazioni a bassorilievo, imprimono, insieme alle cornici marcapiano, slancio verticale all’edificio.

La grande costruzione si struttura su vari piani: i locali del piano terra, ad angolo tra via Regina Margherita e piazza Vittorio Emanuele, sono oggi destinati ad attività commerciali mentre al primo piano, precedentemente abitazione del figlio primogenito e sede dell’amministrazione familiare, trovano posto eleganti uffici. Il secondo piano, interamente occupato da quello che fu l’appartamento padronale, ospita per la maggior parte della sua superficie lussuosi saloni di rappresentanza e, sulla restante area, diversi locali di servizio: l’altezza di questi ultimi ambienti, dimezzata rispetto ai saloni, ha consentito la realizzazione di un quarto piano destinato in gran parte al personale di servizio. Ingresso principale del palazzo è un grande androne, fronteggiante l’ingresso della Villa Comunale, che sbocca nell’ampio cortile sul quale si aprono tutti i locali disposti all’interno del caseggiato, e attraverso il quale si accede alla scalinata in marmo di Carrara, a rampe su voltine, che conduce all’appartamento gentilizio del secondo piano.
Le scale di servizio “alla trapanese” in pietra misca che portano alle altre elevazioni sono, invece, collocate ai lati del cortile su cui, dalla parte opposta all’androne, si aprono quelle che erano le scuderie e che, oggi, ospitano locali commerciali.

Lo stile neoclassico della costruzione caratterizza fortemente anche gli interni e raggiunge il massimo splendore nell’appartamento padronale dove sono particolarmente interessanti le decorazioni del salottino “pompeiano”, del salotto “da fumo” e del grande salone delle feste. Le pareti, ornate da un alto zoccolo lavorato a quadri geometrici delimitati da cornici sagomate e fregi intagliati, sono rivestite da tessuti damascati che ne completano la decorazione; gli arredi, i mobili, i lampadari, i quadri, sono quelli originari, spesso personalizzati dallo stemma gentilizio e caratterizzati da un disegno ricco ed accurato; i soffitti finemente dipinti riportano alle iconografie tipiche del neoclassicismo così come le colorate pavimentazioni in graniglia e maiolica...
Testimonianze di un artigianato altamente specializzato, riportate all’originaria luce grazie al restauro che ne ha ripreso e “ripulito” i segni e che ha contribuito a ripristinare l’estrema gradevolezza dell’edificio.

BULGARELLA COSTRUZIONI P.I. 02062720814 | Trattamento dati personali - Cookie Devitalia